Ti trovi in:

Home » Territorio » Il paese di Valfloriana » Storia di Valfloriana

Storia di Valfloriana

di Venerdì, 21 Agosto 2015 - Ultima modifica: Giovedì, 11 Febbraio 2016

Le prime tracce del passaggio dell'uomo in Valfloriana risalgono al mesolitico, periodo intermedio dell'Età della Pietra, al quale appartengono piccoli strumenti di selce rinvenuti nei pressi di Malga Sass e al Pian da Mirafior. Erano usati da cacciatori di passaggio poiché si ritiene comunemente che la zona non fosse abitata stabilmente fino all'anno Mille. E' stata sicuramente la presenza di pascoli e soprattutto di boschi a incentivare insediamenti di "roncatores" coloni che disboscavano, anche servendosi di incendi controllati, ricavando terreni coltivabili sui quali costruivano i Masi. Il primo documento storico, conservato presso l'Archivio di Stato di Trento, risale al 1242. In esso si riporta l'elenco dei redditi di Alberto Terzo del Tirolo. Altri documenti certificano l'immigrazione di coloni tedeschi fra il nono e tredicesimo secolo. In un documento del 1500 la zona è chiamata in tedesco Welschflorian (Floriana italiana).